Bologna, muore lo storico patron di Mercatone Uno Romano Cenni

Si è spento questa mattina nel suo appartamento di Bologna il famoso imprenditore Romano Cenni, fondatore della Mercatone Uno, storico marchio che ha accompagnato i successi ciclistici dell’amatissimo Marco Pantani. Ritiratosi da tempo a vita privata a causa di problemi di salute l’imprenditore era stato ricoverato all’ospedale di Bologna fino a sette giorni fa, i miglioramenti mostrati in struttura avevano fatto ben sperare, ma questa mattina un attacco cardiaco non gli ha lasciato scampo.

Cresciuto professionalmente nel settore industriale, Cenni si è fatto strada nel mercato grazie alla costituzione della Germanvox (dal nome dei televisori in vendita nel negozio) successivamente trasformatasi in quella Mercatone Uno che anni più tardi avrebbe conquistato i mercati italiani con una campagna pubblicitaria azzeccata che si basava sui prezzi convenienti. Il suo interesse primario, però, rimaneva lo sport, nel corso della sua attività commerciale ha sponsorizzato la squadra di Basket del Bologna, ma ha anche e sopratutto legato il nome del suo marchio al ciclismo costruendo una squadra attorno al talento indiscusso di Marco Pantani.

La discesa dall’olimpo del suo campione per le note e controverse vicende di doping ha segnato la fine della squadra e dell’impegno di Mercatone Uno nel campo del ciclismo, da quel momento in poi anche gli affari della ditta sono andati male costringendo Cenni a dichiarare fallimento. Ciò nonostante rimane di lui l’immagine di un imprenditore ricco di idee e capace di portare un’azienda locale a competere con quelle internazionali, ma anche di un uomo amante dello sport e di un proprietario di una società sportiva che per un periodo di tempo ha dominato in Italia e all’estero.