Immigrazione in Italia: +46%. La denuncia di Frontex: “Le Ong fanno il gioco degli scafisti”

La maggior parte degli stranieri che vengono in Europa passano dall’Italia, seguendo la rotta mediterranea. Secondo l’agenzia europea Frontex, complessivamente i dati dell’immigrazione stanno calando in tutta Europa tranne che in Italia, dove si aspetta addirittura un raddoppio, con +9mila unità. 

Solo a febbraio, sempre secondo Frontex, sono stati rilevati almeno 10.900 attraversamenti clandestini delle frontiere. L’Italia è sempre soggetta ad una pressione migratoria altissima: a febbraio il numero di stranieri che sono arrivati fino alle coste italiane è più che raddoppiato. Nei primi due mesi del 2017 almeno 13.440 stranieri sono arrivati in Italia dal Mar Mediterraneo. Gran parte degli stranieri provengono dalla Guinea e dal Bangladesh. Complessivamente, quindi, gli arrivi calano ma in Italia arriva +46%.

E Frontex accusa le ONG di fare lo stesso gioco degli scafisti, ‘andando a prendere’ fino alle coste libiche i migranti. Come scrive la Stampa, le “navi delle Ong vengano usate come taxi dagli scafisti”. “È chiaro che le missioni al limite e occasionalmente all’interno del limite delle 12 miglia, in acque libiche, hanno conseguenze non desiderate” scrive Frontex. “Per gli scafisti è fin troppo facile stipare all’inverosimile i gommoni, e mandarli in mare addirittura senza acqua da bere, senza carburante, senza salvagente. Tanto ci sono le navi delle Ong lì pronte” scrive la Stampa.