Questo cucciolo di labrador è stato colpito da 18 proiettili: salvato dal veterinario

Quando un operaio ha trovato questo piccolo cucciolo di Labrador Retrervier di soli sei mesi da solo, a Rock Hill in California del Sud, sanguinante, non ci ha pensato due volte: ha chiamato i soccorsi. La polizia è intervenuta sul posto, ha visto che il cucciolo era in gravi condizioni e ne ha disposto il trasferimento presso il più vicino ospedale. I veterinari hanno controllato le condizioni del cucciolo di Labrador: era stato colpito da diversi proiettili, per questo sanguinava copiosamente.
Ma la vera, scioccante notizia l’hanno scoperta solamente quando hanno effettuato una radiografia del corpicino dell’animale. Il cucciolo portava in corpo almeno 18 proiettili: per puro miracolo, nessun organo vitale del cane era stato compromesso. Ma il cucciolo era troppo piccolo per l’anestesia, e così i medici hanno dovuto aspettare qualche tempo prima di operare il cane per rimuovere i proiettili.

Intanto la polizia ha scoperto i colpevoli del terrible atto: si tratta di un gruppo di ragazzini molto giovani, che avrebbero sparato al cucciolo e gli avrebbero anche lanciato addosso un coltello. Ora il gruppo è accusato a vario titolo
di maltrattamento di animali. Il cucciolo, di nome Broduy, sta sempre meglio ed è stato adottato da una bimba di 7 anni al quale era appena morto il cane.