Travolto da una frana sulla statale del Lago Maggiore, muore motociclista

E’ stata un’improvvisa frana a travolgere un motociclista svizzero sulla statale 34 del Lago Maggiore, nei pressi di Cannero. Il centauro è stato immediatamente soccorso ed elitrasportato nel più vicino ospedale. Ma tutti i tentativi di salvargli la vita sono risultati vani.

I massi hanno colpito anche un’auto e provocato due feriti oltre alla vittima, un motociclista di 68 anni originario del Canton Ticino. L’uomo stava viaggiando con la sua moto sulla statale 34 del Lago Maggiore, quando ad un certo punto si sono staccati dei grossi massi dalla parete della montagna, che hanno inesorabilmente travolto il mezzo sul quale viaggiava l’uomo. L’incidente è avvenuto tra Cannero Riviera e Cannobio, in frazione Carmine. Gli altri due feriti, che fortunatamente non sarebbero in gravi condizioni, viaggiavano invece su un’auto anch’essa colpita dai massi.

Sul luogo dello smottamento sono al lavoro vigili del fuoco e forze dell’ordine oltre a personale del 118. La strada che collega Verbania al confine con la Svizzera è stata chiusa.

L’incidente non sorprende gli addetti ai lavori e gli abitanti del posto: il tratto interessato dalla frana è proprio quello in cui da oltre due anni si lavora per la messa in sicurezza. Già nell’ottobre del 2014 si erano verificate due grosse frane a distanza di un mese l’una dall’altra, per rimuovere le quali era stato necessario chiudere la strada.