I medici: ‘non potrai più camminare’, giocatore di rugby torna a giocare

Un colpo violento alla schiena e poi l’ospedale, e quella notizia che non vorresti sentire mai. “Non potrai più camminare”: parole che hanno gettato nello sconforto Zac France, un rugbista 23enne, ferito durante un placcaggio e che ha riportato la rottura della schiena tanto da non poter più camminare. Ma con grande impegno e forze di volontà il giovane non solo è riuscito a rispondere con i fatti alle previsioni dei medici, tornando a camminare, ma di recente è tornato a giocare per il Cheltenham Phoenix, la squadra con la quale nel 2015 rimase seriamente ferito durante un match contro i Bath Romans, in una finale regionale di coppa. L’episodio risale a due anni fa e da allora Zac ha lottato con tutte le sue forze per riprendere in mano la sua vita: “ci sono stati molti giorni bui – ha raccontato in questi giorni, forte di un calcio di rinvio andato a segno contro gli avversari dello Stow – ma sono stato molto fortunato perchè la mia famiglia era sempre presente per aiutarmi. Mi dicevano che, anche se forse non avrei ripreso a giocare a rugby, sarei tornato a camminare”.

Ma il 23enne ha ammesso, nonostante l’infortunio abbia lasciato paralizzato tutta una parte del suo corpo, di aver sempre voluto tornare in campo e così è stato: “ero un po’ titubante nei primi minuti per la paura dei primi placcaggi, ma una volta avuta la palla tra le mani ho cominciato a correre”. Il danno neurologico è stato piuttosto grave e ci è voluto molto tempo per completare la riabilitazione: ha anche dovuto imparare a leggere e scrivere di nuovo, oltre che camminare.

Daniele Orlandi