Terremoto magnitudo 6.8 in Oceania, epicentro vicino alle isole Salomone

Una scossa di terremoto particolarmente intensa, di magnitudo 6.8 come indicato poco fa sul sito dell’Ingv, è stata registrata alle 16.43 italiane nell’area delle Isole Salomone, in Oceania. Epicentro della scossa è il Pacifico occidentale, ma il sisma è stato individuato a poca distanza dalla terraferma, ed in particolare a nord dell’isola di Malaita, che fa parte di questo importante arcipelago. La scossa ha avuto un ipocentro superficiale, localizzato a soli 13 chilometri di profondità, dunque potrebbe essere stata avvertita sulla terraferma.

Fortunatamente l’isola più vicina all’epicentro, Manaoba, quasi completamente disabitata. Non si hanno notizie di vittime o feriti, mentre si attendono aggiornamenti in merito ad eventuali danni. Non molto tempo fa, un altro terremoto ha interessato la Papua Nuova Guinea, in un’area relativamente poco distante a quella del sisma di oggi. E’ accaduto il 6 marzo: in quel caso il sisma ha avuto una magnitudo di 6.4 ed una profondità di 63,3 km.

Daniele Orlandi