Marocco: ragazza si getta dall’autobus per sfuggire alle molestie dei controllori

In questi giorni un video girato su un bus di Casablanca (Marocco) è diventato virale a causa del tremendo atto di razzismo perpetrato dai controllori ai danni di una ragazza straniera scoperta a viaggiare senza biglietto. La giovane filmata ed insultata si mette paura e per sfuggire ai suoi molestatori compie un atto di follia, si getta dal mezzo pubblico in piena corsa.

Il video in questione, pubblicato sulla piattaforma online ‘Liveleak‘ comincia subito dopo che la ragazza è stata scoperta senza biglietto, i controllori le permettono di chiamare qualcuno che le potesse pagare il prezzo del biglietto, nel frattempo i due controllori la infastidiscono con frasi ingiuriose, e mentre uno dei due filma divertito la scena, l’altro la molesta fisicamente togliendole il cappuccio in modo tale che il suo viso fosse ripreso e tutti potessero riconoscerla nel video che stavano girando.

La ragazza infastidita ed umiliata da quelle vessazioni si rimette il cappuccio e raggiunge il fondo del bus, poi, arrivata vicino alle porte scorrevoli, le apre con le mani e si getta giù dalla vettura. L’ultima immagine filmata ci mostra la povera ragazza che ruzzolando sbatte la testa sull’asfalto, queste sono le uniche informazioni pervenute sull’accaduto, non ci sono infatti notizie riguardanti lo stato di salute della giovane