Tombolo: improvvisa crisi d’asma, un bambino di 12 anni muore all’ospedale

E’ morto di fronte alla sua mamma ed al suo papà che non hanno potuto fare nulla per salvarlo. Una fine tristissima per un bambino di soli 12 anni di Tombolo, che sabato sera è morto al pronto soccorso dell’ospedale di Cittadella, dove i sanitari hanno fatto di tutto per cercare di salvargli la vita.

I genitori l’hanno portato in ospedale che stava male, e dopo due ore di manovre di rianimazione per cercare di straparlo alla morte, i sanitari hanno dovuto arrendersi. Per lui non c’era più nulla da fare. Il bambino si chiamava Filippo Bacchin ed era amato da tanti, oltre alla sua famiglia. Al dolore dei familiari si sono uniti anche i compagni di classe della prima A, e gli insegnanti dell’istituto. Tutto il paese si è stretto attorno alla mamma Monica ed al papà Stefano, ma anche alla sorella maggiore, Alessia, per ricordare questo ragazzino di soli 12 anni.

Il racconto della tragedia è stato fatto proprio dai genitori. “Sabato eravamo in casa, erano le 18,30, e Filippo ha avuto una crisi respiratoria. Ha fatto l’aerosol e preso le medicine, ma questa volta l’attacco è stato fortissimo”. Poi, la corsa disperata in ospedale, e ore e ore per cercare di rianimare Filippo che però non ce l’ha fatta: l’asma se l’è portato via a soli 12 anni.