22 Marzo 2017: si festeggia San Basilio di Ancira martire

Il 22 Marzo la Chiesa Cattolica celebra la memoria liturgica di San Basilio di Ancira martire.

Venerato come santo anche dalla Chiesa Ortodossa, Basilio (da non confondere con l’omonimo vescovo ariano di Ancira), fu un presbitero greco vissuto nel IV secolo ad Ancira (l’attuale Ankara), durante il regno dell’imperatore Costanzo, che si oppose strenuamente ai dogmi propugnati dagli ariani.

Sotto l’imperatore Giuliano l’Apostata, che aveva ordinato il ripristino dei culti pagani, Basilio fu arrestato e consegnato al governatore della provincia, torturato e ucciso, per mano di un certo conte Fromentino, probabilmente il 28 Giugno 362.

Il suo martirio martirio è descritto in due “Passiones”, una delle quali è infarcita di elementi fantasiosi, dovuti anche alla confusione che il redattore, il monaco Giovanni l’Agioelita, fece tra Basilio il sacerdote e il Basilio vescovo ariano.

Nella Vita e atti del prete martire Basilio, questo avrebbe difeso l’oppositore del Basilio storico, il vescovo Marcello, deposto dagli ariani durante il Sinodo di Costantinopoli.

Nella Chiesa latina il culto di San Basilio si attesta a partire dal 1586, quando il suo nome è stato introdotto nel Marti­rologio Romano che lo ricorda il 22 Marzo.

MDM