Attentato a Westminster, la Francia sospende le gite scolastiche a Londra

L’attentato terroristico messo a segno ieri a Westminster ha fatto di nuovo sprofondare la Gran Bretagna e l’intera Europa nell’incubo. Nella giornata di oggi lo Stato Islamico ha rivendicato l’attacco, dopo che per tutta la notte sui siti dell’ISIS si erano levati festeggiamenti per la barbara azione realizzata da Khalid Masood, 52enne britannico nato nel Kent.

E dopo quanto accaduto ieri gli altri paesi europei cominciano ad attuare le prime conseguenti mosse. E’ notizia di poco fa che la Francia ha deciso di sospendere le gite scolastiche a Londra dopo l’attentato di ieri a Westminster.

In seguito alla preoccupazione suscitata anche dal caso dei tre studenti francesi rimasti feriti nell’attacco e alla “valutazione del rischio delle autorità britanniche”, le scuole del Paese hanno ricevuto una circolare in merito ai viaggi di studio, che consente la sosta nella capitale britannica solo per transito. Ad oggi, nella capitale inglese, si trovano circa 4200 studenti francesi.

La donna italiana ferita durante l’attentato è stata operata nella notte. La turista romana è stata colpita alla gamba e la ferita riportata alla caviglia era seria tanto da richiedere un intervento in ospedale per ridurre la frattura scomposta alla gamba. “Non è in pericolo di vita”, fanno sapere dall’ambasciata italiana a Londra.