Inghilterra, abbandonano in casa i loro animali per 2 settimane: coppia condannata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20

Sono partiti per una vacanza di due settimane lasciando i loro animali domestici, tre gatti ed un cane, completamente da soli. Uno di essi è morto, mentre gli altri sono stati salvati per un soffio dagli ispettori dell’ufficio di igiene della città. Tutto ciò è costato ad una coppia di coniugi, Zara Hicks, 37 anni, e David James Hicks, 41, una condanna ai lavori socialmente utili ed il divieto di avere animali domestici per 12 anni.

Come riporta il tabloid britannico Mirror, all’arrivo degli agenti lo scenario nel quale si trovava l’appartamento era di assoluto degrado. La feci ed il vomito degli animali avevano reso molte zone della casa inavvicinabili. Uno dei gatti giaceva privo di vita sul piano cottura della cucina, mentre gli altri animali apparivano in stato di evidente sofferenza, disidratati ed impauriti. L’ispettore Kerry Gabriel, impegnato nell’ispezione, ha dichiarato alla stampa locale: “Con l’avvicinarsi delle festività pasquali, episodi del genere divengono, purtroppo, molto più frequenti. E’ importante- ha aggiunto- che i proprietari di animali domestici comprendano che non è sufficiente lasciar loro delle ciotole con una scorta di acqua e di cibo. Ogni animale ha il diritto di essere supervisionato e seguito dal proprio padrone, che ha nei suoi confronti un dovere di salvaguardia.”

A conferma di ciò, il giudice che ha valutato la posizione della coppia ha ritenuto opportuno condannare la donna a 20 settimane di prigione, con pena sospesa, e a 200 ore di lavori socialmente utili. 12 settimane di reclusione, invece, per il marito. Anche lui dovrà scontare un monte di 160 ore in lavori non retribuiti. Per entrambi, infine, il divieto categorico di tenere con se animali domestici per un periodo non inferiore ai 12 anni.