Piacenza: morto l’economista e politico Giacomo Vaciago

Piacenza piange la scomparsa di un illustre cittadino, Giacomo Vaciago è morto ieri notte nel suo letto per causa naturali. Economo di fama mondiale Vaciago è stato anche sindaco della città di Piacenza dal 1994 al 1998 e dal 2008 era consulente per il Ministero dell’Economia.

Nato a Piacenza nel 1942 Vaciago sin da adolescente mostra doti scolastiche eccellenti vincendo la borsa di studio per il Collegio Augustinianum. A 22 anni si laurea in Economia e Commercio all’Università Cattolica di Milano e decide di affrontare un periodo di studio all’estero per prendere una master di Filosofia dell’economia alla prestigiosa università di Oxford.

Tornato in Italia diventa professore ordinario di economia all’università di Ancona, ma il salto in carriera lo fa quando gli viene offerta la cattedra di Economia Politica alla Cattolica. Sul finire degli anni ottanta comincia a ricoprire cariche importanti all’interno del governo: nel ’87 diviene consigliere del Ministro del Tesoro, nel ’92 ottiene il ruolo di consigliere del Presidente del Consiglio. Dopo la parentesi come sindaco di Piacenza torna al governo come consigliere del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Nel corso della sua lunga ed illustre carriera Vaciago è stato anche redattore per il ‘Sole 24 ore‘ dal 1983 fino ad oggi ed anche opinionista per il quotidiano ‘Libertà‘, giornale edito proprio nella provincia di Piacenza sua città natale.