Trovato il corpo senza vita di Marco Sossi, il 29enne bresciano scomparso a Genivolta

È stato trovato il corpo senza vita di Marco, il ragazzo di 29 anni che era scomparso nella notte fra domenica e lunedì da Genivolta. Marco Sossi, ragazzi originario di Borgo San Giacomo, Brescia, era uscito di casa per andare al lavoro e non è più tornato a casa. Il ragazzo faceva il mungitore e si era alzato alle tre di mattina per andare al lavoro con la sua bici elettrica, ma non è più tornato a casa e non era mai arrivato al lavoro.

I familiari hanno atteso il giorno seguente, lunedì, per sporre denuncia di scomparsa. Anche il sindaco ha partecipato di persona alle ricerche del ragazzo. È stato proprio lui a notare la bicicletta elettrica con la quale il ragazzo si era allontanato per andare al lavoro, e poco più distante il corpo senza vita del giovane, trovato in un canale. Il corpo del giovane era posizionato a testa in giù, in circa mezzo metro d’acqua in un canale. Da una prima analisi del corpo, non sembrerebbe che ci siano delle ferite o segni di violenza sul cadavere del 29enne.

Rimane un grande mistero sulla fine del giovane, che tutta la comunità di Genivolta e di Brescia ha cercato per lungo tempo. La sorella di Marco, Mariangela, esclude l’ipotesi del suicidio. “L’unica spiegazione che ci diamo è che Marco possa aver visto qualcosa che non doveva vedere. E che qualcuno, per metterlo a tacere, l’abbia fatto sparire insieme alla bici”.