Giallo a Napoli: dove è finito Luigi Celentano, 18 anni? Cosa significa quella serie di numeri su Fb?

Dove è finito Luigi Celentano, 18 anni, di Meta di Sorrento, provincia di Napoli? E’ sparito da casa nella notte fra sabato e domenica di più di un mese fa: era l’11 febbraio. La madre si accorse nel cuore della notte che il figlio non c’era più. Sul suo cellulare, la donna ha trovato un messaggio inquietante quella notte: due cuoricini spezzati. E lei corre in stazione dai carabinieri a denunciare la scomparsa. Ma perché è fuggito Luigi? La madre cerca di darsi una spiegazione.

“Luigi è un ragazzo molto sensibile. Da anni veniva bersagliato, insultato, deriso da un gruppetto di ragazzi, coetanei, appena lo vedevano camminare in strada. Lo avevano fatto diventare lo zimbello del paese. Lo chiamavano ‘femminiello’, forse perché aveva la passione per la moda, forse per il suo look. Ricordo quando lo aggredirono lanciandogli addosso alcune monetine. ‘Comprati la dignità e portaci il resto’, gli hanno urlato”. “

Nel dicembre 2016, lo hanno immobilizzato a terra e gli hanno spezzato un braccio passandogli sopra con un motorino”. Il giovane l’11 febbraio è stato trovato in stato di agitazione della madre: le disse “Sono stato minacciato di morte, ed entro lunedì devo andar via di qui”. I carabinieri quella notte lo fermano alle 2:30 a Vico Equense. Lui dice che sta andando dallo zio. Ci è andato davvero: l’ha salutato, ed è fuggito. Ed è 40 giorni che di Luigi non c’è più traccia. Ecco le sue foto.

Ad aggiungere mistero al mistero, il fatto che il giovane avesse aggiunto su Facebook una sequenza di 18 numeri, qualche giorno prima di sparire, della quale ancora non s’è capito il senso.