Inghilterra: auto contro la folla fuori da un pub a Islington, non è terrorismo

Torna la paura terrorismo in Inghilterra. Un’auto ‘impazzita’ ha travolto alcune persone che si trovavano fuori da un pub nella cittadina di Islington. E’ accaduto lungo Essex road, davanti al Queen’s Head, noto pub della zona: qui una Peugeot Partner che viaggiava a circa 80 chilometri all’ora ha colpito tre persone, rimaste ferite, facendone cadere altre a terra. Un incidente fotocopia dell’attacco avvenuto lo scorso mercoledì sul Westminster Bridge di Londra, che ha fatto tornare tra gli inglesi la paura terrorismo. Sul posto sono arrivate polizia ed ambulanze che si trovavano già in zona e l’intero tratto stradale è stato chiuso al traffico, autobus compresi.

Le autorità hanno immediatamente cercato di calmare i testimoni che hanno assistito all’incidente spiegando loro che si è trattato di un incidente dalla dinamica non chiara, ma che comunque non si tratterebbe di terrorismo, suggerendo loro di tornare nei locali. Nel frattempo su Twitter comparivano i primi video della zona dell’incidente, in seguito al quale sono state arrestate quattro persone per una serie di reati diversi, tra i quali anche il possesso di armi da taglio, dal momento che sia sul marciapiede sia nell’auto sono stati trovati dei coltelli.

Una testimone diretta dell’incidente ha raccontato che sul posto c’erano una ventina di persone quando il veicolo è arrivato ad alta velocità; lei è caduta in terra ma non è stata colpita mentre l’auto è andata a impattare contro tre persone davanti a lei, facendole cadere come ‘tessere del domino’. “Sicuramente è stato intenzionale e tutti abbiamo subito pensato che fosse un attacco terroristico. Sono ancora completamente sotto shock”.

Daniele Orlandi