Rimini, trovato cadavere di una donna nel trolley: potrebbe essere la turista cinese scomparsa

È stato trovato a Rimini ieri mattina il cadavere di una donna dai tratti orientali, dentro un trolley ripescato in mare. A fare la tragica scoperta, due amici che stavano lavorando. Il cadavere era all’interno di un trolley blu ed era in stato di decomposizione: sarebbe morta da almeno dieci giorni. I due amici hanno dato l’allarme e la scientifica è giunta sul luogo. Secondo le prime informazioni, la donna sarebbe sui 40 anni, ha i tratti somatici orientali, ed è estremamente magra.

La morte della donna potrebbe essere avvenuta realmente ovunque, la valigia potrebbe anche essere stata trascinata per km e km nel mare. Si trovava nella valigia senza vestiti addosso. Secondo le prime indiscrezioni potrebbe anche trattarsi della turista cinese scomparsa durante una crociera, King Lei Li, 36 anni. La donna era scomparsa: il sospetto è che il marito della donna l’avesse strangolata e quindi getta in mare. L’uomo ha respinto le accuse dicendo che la moglie si sarebbe allontanata volontariamente dalla nave, ma le indagini sembrano sospettare di lui.

Domani si terrà l’autopsia: ad un primo controllo sul corpo della vittima, comunque, non sembrano esserci segni di violenza sul cadavere. Comunque le indagini proseguono, la pista seguita dagli inquirenti sembra questa. “Siamo in stretto contatto con i colleghi della procura di Roma per verificare questa ipotesi. Sapremo qualcosa di più solo nelle prossime ore” ha detto Paolo Giovagnoli, procuratore capo di Rimini.