Trento: carabiniere in pensione uccide i due figli e si suicida

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:53

Il ritorno  della signora Sorrentino nella nuova casa è stato forse il peggiore che si possa immaginare, distesi sul pavimento privi di vita c’erano i due figli di 2 e 4 anni, lasciati alle cure del marito qualche ora prima. La donna ha subito chiamato la polizia per denunciare il marito e l’uccisione dei due bambini, subito sono partite le ricerche delle forze dell’ordine che nel giro di qualche ora hanno ritrovato la macchina dell’uomo in un dirupo. All’interno dell’auto c’era il marito anch’esso privo di vita, gli inquirenti suppongono che l’uomo dopo aver ucciso i figli abbia deciso di suicidarsi.

Nessuno avrebbe immaginato che Gabriele Sorrentino, ex carabiniere in pensione, potesse fare un gesto simile, nei giorni passati aveva preso accordi per firmare il rogito della casa ed anche il suo vicino è rimasto sconcertato da quello che è accaduto, queste le dichiarazioni dell’uomo  al ‘Corriere della Sera‘: “Il padre dei due bimbi mi aveva detto pochi giorni fa che stava per firmare il rogito per l’acquisto della casa. Apparentemente se uno decide di acquistare casa dovrebbe essere una persona equilibrata e normale”. La coppia ha anche una terza figlia, la ragazza di 13 anni è al momento in gita con la scuola ignara di quanto capitato a casa durante la sua assenza.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!