Cicciolina: “Ho un vitalizio di 2mila euro” E contro i politici: “Tagliatevi lo stipendio”

Anche Cicciolina, nome ‘d’arte’ di Ilona Staller, ha il suo vitalizio da 2mila euro al mese, memorandum del breve periodo in Parlamento coi Radicali che fece spinta da Pannella. Ora l’ex pornostar ha sostenuto che il vitalizio le serve unicamente per il figlio di 24 anni, che non trova lavoro. “Non sono i soldi che prendono i vari Amato, sono 2000 euro netti. Ho un figlio da mantenere che ha 24 anni. Per uno della sua età non c’è lavoro in Italia” ha sostenuto la donna a La Zanzara.

“Mio figlio Ludwig Koons è un bellissimo ragazzo, ma non lo pigliano mai a fare i reality, chiamano solo le mezze seghe. Lui invece niente, forse perché è figlio della Staller” denuncia l’ex pornostar. Niente università per lui: “Voglio fargli guadagnare dei soldi. Lui vuole fare l’artista, ha cominciato a dipingere. E’ un artista nato. Studiare? Non gliene frega niente di fare l’avvocato”. E prosegue: “Il padre è milionario, non Ludwig. Non fatemi parlare. Se fossi stato un milionario come Koons avrei dato a mio figlio una cosa, cose del genere, invece lui un cazzo”.

E parlando di politica con i giornalisti de Il Gazzettino, ha lanciato la sua persona frecciata ai politici attualmente in carica: “Non mi sento vicina a nessun partito” esordisce. “I politici dovrebbero tornare sulle piazze e ridursi almeno del 30% gli stipendi. Dico ai cittadini di valutare bene prima di votare”.