India, pullman di turisti precipita nel fiume: nove morti, almeno 24 feriti

Tragedia in India, dove un bus carico di persone è precipitato in un fiume, nella regione nord orientale del Paese. Almeno nove persone hanno perso la vita nell’incidente, mentre altre 24 sono rimaste ferite. A rendere nota la notizia è stata l’agenzia di stampa PTI. L’incidente sarebbe avvenuto attorno alla mezzanotte italiana, le 3.30 del luogo, nello stato di Manipur, distretto di Senapati. Il bus, secondo le informazioni, si stava dirigendo verso la capitale dello stato, Imphal.

Per ora fonti della polizia hanno sostenuto che si predilige la tesi dell’errore umano per l’incidente, ma ancora nessuna ipotesi, compresa quella di un possibile guasto meccanico del bus, viene scartata. La ricostruzione della dinamica dell’incidente è nelle mani della polizia. 

L’Hindustan Times ha quindi sostenuto che il mezzo di trasporto, che solitamente veniva usato per spostare i turisti, è precipitato nella gola proprio fra i villaggi di Makhan e di Maram. Nell’urto violento sono morte sul colpo otto persone, una invece è deceduta mentre stava per essere portata in ospedale dai soccorsi ed i medici stavano cercando di salvargli la vita. La maggior parte delle persone rimaste ferite nell’incidente è stata ricoverata all’ospedale di Senapati, mentre altre sette sono state portate fino all’ospedale regionale di scienze mediche nella capitale dello Stato, Imphal.