Vercelli, sperona l’auto della ex moglie e la accoltella: la donna è gravissima

L’ha aspettata all’uscita del suo posto di lavoro. In seguito, l’ha speronata con la macchina, costringendola a fuggire a piedi. Non contento, l’ha rincorsa e una volta raggiunta l’ha accoltellata, ferendola gravemente.

E’ stata questa la mattinata di follia di un uomo di Vercelli che si è accanito nei confronti della sua ex moglie. L’aggressore si chiama Maurizio Zangari. I carabinieri hanno provveduto a fermarlo dopo che l’uomo ha accoltellato la sua ex moglie: stando a quanto riferito dagli investigatori, pare che la coppia fosse ormai separata e non erano pochi i litigi che caratterizzavano questo passaggio della loro vita.

Fiorilena Ronco, classe 1976, si trova ricoverata nel reparto di rianimazione, in prognosi riservata, e dovrà essere operata. È stata ferita alla gola, all’addome e al polmone, riportando una perforazione all’intestino ed una contusione polmonare.

Il marito, definito un uomo violento, poche ore prima dell’aggressione aveva scritto su Facebook: “Donne di merda… vi ricordo una cosa sola… toglietemi mio figlio e vi sfracello non toccate il mio sangue”.

Già lo scorso dicembre la donna si era fatta medicare in ospedale per piccoli lividi e percosse. Ma la prognosi era inferiore ai 21 giorni e quindi la denuncia non era scattata d’ufficio e lei non l’aveva fatta. A chiedere l’ordinanza restrittiva era stata la famiglia. Ed per questo a carico del marito c’era una diffida che l’obbligava a non avvicinarsi ne a lei né ai figli.