L’associazione ‘Tickling is Torture’ lotta contro i maltrattamenti subiti dal Loris Lento

Il Loris lento (o Loris tardigradus) è un piccolo primate che vive nello Sri Lanka e che negli ultimi anni ha raggiunto una certa popolarità grazie ai filmati che lo riprendono mentre, a braccia alzate, spalanca gli occhi in maniera languida e sembra sorridere. La diffusione di queste immagini ha creato un vero e proprio business con vari artisti, come Lady Gaga e Rihanna, che lo hanno sfoggiato in occasioni ufficiali come status symbol.

Quello che non si vede nei video che lo hanno reso noto nel mondo e desiderabile come animale da compagnia, sono i retroscena della loro commercializzazione: questi teneri animali sono spesso trasportati in piccole scatole dove hanno appena la possibilità di respirare e poi tenuti segregati in delle gabbie finché non vengono venduti. Ma quello che è ancora più scandaloso, afferma Peter Egan (attore britannico), in un video dimostrativo in favore della campagna per la salvaguardia del Loris girato per l’organizzazione benefica ‘Tickling is Torture‘ (il solletico è una tortura), è che l’espressione felice del primate che si vede nei video è in realtà ottenuta attraverso la stimolazione delle ghiandole delle ascelle.

Gli animalisti spiegano che l’animale soffre molto a causa del solletico ed il fatto che alza le braccia in quel modo è indice di grande paura, inoltre il “Sorriso” viene ottenuto con la limatura dei denti che viene spesso effettuata senza anestesia. ‘Tickiling is Torture’ spera che l’adesione di diverse celebrità alla loro campagna possa sensibilizzare l’opinione pubblica sulle atroci condizioni di vita a cui sono sottoposti questi animali e che si possa di conseguenza interromperne il commercio.