Il sindaco di Londra Sadiq Khan: “Londra vuole ed ha bisogno di altri immigrati”

E’ polemica sulle parole del sindaco di Londra, Sadiq Khan, figlio di immigrati pachistani, che nel corso dell’intervento sul forum The New European Order organizzato a Bruxelles sulla Brexit ha sostenuto che “è interesse del governo e del paese continuare ad attrarre talenti ed essere flessibile nelle politiche migratorie”.

Questo perché, secondo Khan, “lavorano trecentomila operai nei cantieri edili, il 50% di loro è nato nel Regno Unito ma di questi, la metà andrà in pensione entro cinque anni”. Nell’occasione Khan ha sostenuto che Londra “vuole ed ha bisogno di immigrazione”.  Khan era rimasto al centro di una grande polemica anche dopo aver sostenuto in una intervista rilasciata a settembre all’Indipendente che “gli attacchi terroristici sono parte della vita in una grande città”, e per non aver citato l’Isis o i jihadisti nel parlare dell’attentato di matrice islamica avvenuto a Westminster, Londra, settimana scorsa e costato la vita a diverse persone.

Khan nel corso della manifestazione dopo l’attentato aveva solamente citato la necessità di vivere tutti in pace.
Per questo motivo anche il figlio di Donald Trump aveva twittato la sua indignazione, chiedendosi se fosse possibile che il sindaco di una città come Londra sostenesse una cosa simile.