Theresa May ha firmato, parte ufficialmente l’iter per la Brexit nel Regno Unito

Il referendum di giugno può finalmente essere confermato dai fatti. L’UK inizia ufficialmente l’iter per l’uscita dall’Unione Europea. La premier britannica, Theresa May, ha firmato la lettera per la notifica dell’articolo 50 del TUE, che disciplina a grandi linee il recesso di uno Stato dall’Unione. La lettera, secondo le informazioni a disposizione, verrà consegnata alle 12:30 al Presidente del Consiglio Europeo, Donald Tuskche.

Con la consegna di questo documento, si darà ufficialmente inizio all’uscita della Gran Bretagna dall’Unione, la cosiddetta Brexit. Dal momento della consegna scattano i due anni previsti dall’articolo 50 del TUE per disciplinare i rapporti fra lo Stato uscente e l’UE: passati i due anni anche senza raggiungere accordo, i trattati europei smettono ufficialmente di applicarsi allo Stato uscito. L’ambasciatore di sua Maestà, Sir Tim Barrow, consegnerà la lettera al presidente del Consiglio.

E’ stata diffusa sui social la foto storica del momento in cui la premier May ha firmato per uscire dall’Unione: alle 16:37 del 28 marzo, si  è concluso il turbolento rapporto fra Uk e Unione Eueopra. Ora l’Uk affronta ‘uno dei momenti più importanti’ della sua storia, ha detto la premier. Ma si prospetta comunque per la May l’obiettivo di creare una paternship con Bruxelles. Insomma, le scelte di tutti gli Stati vanno rispettate, ma i rapporti reciproci dovranno essere improntati alla serenità.