È morto Andrea Dini, il 16enne appassionato di motocross rimasto in coma per giorni dopo l’incidente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:44

È morto Andrea Dini, il 16enne di Macerata Feltria appassionato di motocross, che era rimasto gravemente ferito dopo un incidente avvenuto domenica scorsa a Fermo. Il ragazzo era rimasto in coma cerebrale, e fino all’ultimo istante chi lo conosceva ha sperato in una ripresa, in un miracolo. Purtroppo però ieri sera la triste notizia è giunta: il 16enne non ce l’ha fatta. Smentita la voce che parlava di un miglioramento delle sue condizioni.

Il ragazzo è stato dichiarato morto ieri alle 17. La famiglia ha dato il nulla osta per l’espianto degli organi, operazione iniziata in serata. Tanti i commenti di commiato sulla pagina Fb del ragazzo: “Ciao piccolo Campione e insegna agli angeli come si salta”.

“Le parole purtroppo in queste circostanze non ci sono… solo tanto dispiacere. Un enorme abbraccio ai genitori. Ciao Andrea”. La data del funerale non è ancora stata resa nota. Il giovanissimo atleta aveva avuto un incidente domenica 26 marzo a Ponzano, durante una gara per la categoria 125 motocross. Si era schiantato con una moto e il mezzo gli era finito addosso. Il 16enne era stato rianimato per trenta minuti, ed il cuore aveva ricominciato a battere. Il ragazzo era stato portato in codice rosso all’ospedale di Torrette, a Ancona, ma purtroppo ieri ogni speranza è venuta meno.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!