Rom scoperta a rubare, lei ribatte: “Chiama i carabinieri, tanto sono incinta, non mi fanno nulla”

Una beffa, oltre al danno, quella che haha subito un cittadino di Abano Terme che era stato derubato da una giovane rom, fra l’altro colta sul fatto. La donna è stata catturata dall’inseguitore, ma gli ha rivolto queste parole: “Chiama pure i carabinieri, tanto sono incinta e non mi fanno nulla”. Quindi si è divincolata ed è scappata via. La ragazza ed il suo complice, entrambi visibilmente minorenni, sono stati colti ad Abano Terme mentre stavano rubando in un appartamento al primo piano di un palazzo, in via Stazione.

Un operaio che stava facendo manutenzione li ha visti e li ha fermati, riuscendo a prendere la borsa e lo zainetto che i due ladri stavano portando via. L’avvocato Sabrina Fortin ha confermato la dinamica egli eventi: “Li ho incrociati sulle scale mentre stavo salendo, verso le 10; il ragazzino avrà avuto al massimo tredici, quattordici anni; lei era un po’ più grande. Mi hanno anche salutato. In un primo momento, non mi sono insospettita” ha detto la donna, che si stava dirigendo nel suo studio.

Poi ha visto l’operaio correre dietro ai due ragazzini: “ho notato che la porta dell’appartamento vicino al mio era accostata e la serratura divelta. In quel momento, per fortuna, i proprietari erano assenti”. “Nel frattempo prosegue il legale continuava a gridare Chiamate i carabinieri ai passanti. È stato a quel punto che la ragazza si è voltata e gli ha detto che anche se la arrestavano lei era incinta e l’avrebbe passata liscia”.