Rimini, 17enne picchia e rapina una prostituta: arrestato

E’ in grossi guai un minorenne residente a Rimini, arrestato dalla Polizia di Stato con un’accusa molto pesante che grava sulle sue spalle. Il ragazzino, infatti, avrebbe rapinato e picchiato una prostituta nigeriana.

Il soggetto incriminato, che ha 17 anni, è stato arrestato per rapina e lesioni. Il tutto sarebbe accaduto nella notte tra venerdì e sabato: il giovane avrebbe intravisto la prostituta nigeriana in strada e si sarebbe avvicinato per agganciarla. In seguito, il 17enne e la prostituta si sono accordati e hanno avuto un rapporto a pagamento.

Ma quando tutto sembrava ormai concluso, il 17enne ha perso la testa, scagliandosi contro la donna. La reazione del 17enne è stata molto violenta: il minorenne ha picchiato la donna e l’ha rapinata. Fortunatamente, proprio in quel momento, è intervenuta una volante della polizia che è riuscita a bloccare il 17enne, evitando che il tutto potesse degenerare in qualcosa di ancora più grave.

Il minorenne, arrestato per rapina e lesioni, è stato trasferito a Bologna presso il carcere minorile. Non sono giunte notizie in merito alle condizioni di salute della povera donna, che è stata violentemente picchiata dal 17enne riminese. Un altro caso di cronaca che interessa la città romagnola, dopo il ritrovamento del cadavere di una donna all’interno di un trolley tra le barche del porto.