Bologna, il barista reagisce alla rapina, il ladro spara e gli uccide. È caccia all’uomo

Episodio scioccante a Riccardina di Budrio, paesino in provincia di Bologna. Un barista è stato ucciso a colpi di fucile durante un tentativo di rapina nel suo bar. Il killer, dopo, è fuggito a piedi. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo avrebbe tentato di reagire ad una rapina nel bar del padre, a Budrio, quando l’assassino ha sparato. È subito scattata la caccia all’uomo nei confronti del rapinatore, per cercare l’assassino. L’episodio è avvenuto attorno alle 22 di ieri sera.

La vittima, Davide Fabbri, di 45 anni, ha cercato di sfilare il fucile del killer, dal quale sono partiti diversi colpi. Anche due clienti sono rimasti leggermente feriti, non è chiaro se dai proiettili di rimbalzo o nella collocazione. Anche la moglie della vittima è stata minacciata col fucile prima che il killer fuggisse.

Il sindaco di Budrio, Pierini, ha scritto sui social: “E’ un fatto di efferatezza e una gravità inaudite per Budrio e per qualsiasi altro territorio”. L’uomo ha espresso solidarietà nei confronti della famiglia della vittima, ed ha anche annunciato che la “la manifestazione prevista per oggi, insieme agli amministratori e sindaci della Città Metropolitana di Bologna, è stata annullata”. Intanto la caccia all’uomo prosegue.