Inghilterra: 12enne stuprata dal patrigno per avere un figlio. Complice la madre divenuta sterile

E’ stata ripetutamente violentata dal patrigno con l’intento di farla rimanere incinta e poter così prendere il posto di sua madre, complice di questa sciagurata vicenda, che non poteva mettere al mondo figli perché dichiarata sterile.

La terribile storia di cronaca arriva dalla contea di Warwickshire, in Inghilterra, luogo noto per aver dato i natali a William Shakespeare. E proprio dalla poliedrica firma del drammaturgo, pare essere venuta fuori questa vicenda, se non fosse per il fatto che, lungi dall’essere opera di fantasia, essa è crudelmente vera. Vittima di questa congiura familiare è una 12enne del posto, il cui nome non è stato reso noto per evidenti ragioni di tutela della privacy.

Secondo quanto si apprende dalla sentenza della corte, infatti, la coppia ha deliberatamente sancito che il destino della ragazza avrebbe dovuto essere quello di essere una “madre surrogata”. Così il patrigno ha messo in pratica quanto stabilito con la consorte: violentare la ragazza fino a farla rimanere incinta. Adesso entrambi sono stati incarcerati, mentre il piccolo che la giovane ha partorito è stato affidato alle cure dei servizi sociali. 18 anni di pena per il patrigno e 6 per la madre, questo è quanto ha stabilito il giudice Andrew Lockhart che ha avuto in consegna il caso. Motivando le ragioni del suo verdetto, il magistrato ha dichiarato che “è responsabilità di coloro che hanno avuto in dono dei figli, di prendersi cura di loro e di prepararli alla vita con amore e gentilezza.”

“E’ stata una cosa malvagia da fare- ha proseguito il giudice-. Non hanno avuto alcun riguardo per l’età della giovane nè per il danno futuro che le avrebbero procurato, così come non ne hanno avuto per il suo benessere e per quello del bambino che sarebbe potuto nascere.”

“Non è stato solo uno stupro- ha concluso-, ma uno stupro perpetrato col deliberato intendo di assicurarsi una gravidanza da una bambina di appena 12 anni.”

Giuseppe Caretta