Bologna, tunisino assale due agenti col coltello: “Siete ebrei, vi ammazzo”. Arrestato

È stato arrestato il tunisino di 30 anni che ieri, a Bologna, ha aggredito due agenti urlano delle imprecazioni in arabo ed in italiano, con l’ausilio di un coltello che portava con sé. Tutto è partito da una segnalazione alla polizia da parte dei passanti in via San Vitale. Si riferiva che un uomo urlava frasi in arabo, e continuava a spaventare la gente.

Così la pattuglia è intervenuta per sapere cosa stesse accadendo, ed hanno visto il tunisino di 30 anni seduto sugli scalini della chiesa, con le cuffie nelle orecchie. Nonappena il tunisino ha visto gli agenti, ha cominciato ad urlare nuovamente. “Siete ebrei, vi ammazzo tutti” ha esclamato estraendo un coltello e minacciando i poliziotti. I quali, però, non si sono fatti intimidire dal 30enne e lo hanno disarmato ed arrestato.

L’uomo è riuscito a ferire allo zigomo ed alla spalla i due agenti, provocandogli rispettivamente 3 e 5 giorni di prognosi. Il tunisino 30enne, che era incensurato, adesso è stato arrestato con l’accusa di lesioni e di resistenza a pubblico ufficiale. Gli è stato sequestrato il coltello che aveva addosso, nonché diversi grammi di hashish che egli sono stati trovati nascosti nei vestiti.