Detroit: scende dal veicolo per prestare primo soccorso, ma viene investita e muore

Il suo coraggio le è costato la vita: Cynthia Ray, dottoressa di 47 anni, è scesa in tutta fretta dal suo veicolo dopo aver visto un terribile incidente per prestare il primo soccorso, ma mentre prestava aiuto ai feriti è stata investita a sua volta finendo in coma e morendo a distanza di tre giorni dall’accaduto.

A riportare la triste vicenda è il quotidiano britannico ‘Daily Mail‘, che spiega come la donna stava tornando a casa dopo una giornata di lavoro quando si è imbattuta nei resti maciullati di due macchine dopo un incidente, scesa dal veicolo si è diretta verso le due auto per cercare di prestare soccorso insieme ad un ragazzo di 17 anni anche lui sceso dal proprio mezzo per dare una mano.  Purtroppo per loro un altro veicolo, che percorreva il tratto ad alta velocità, li ha investiti causando un violento trauma cranico alla donna e diverse fratture al diciassettenne.

La dottoressa Ray era stata ricoverata d’urgenza all’ospedale Henry Ford di Detroit e sottoposta ad un intervento chirurgico delicato, ma questo non è bastato a salvarle la vita. Intervistato dal quotidiano inglese, uno dei suoi più cari amici ha commentato con grande commozione la scomparsa della dottoressa: “Sarebbe stato impossibile per lei passare vicino alla macchina incidentate e fare finta di nulla, perché era fatta così. Lei era sempre pronto ad aiutare gli altri”. Più fortunato il diciassettenne che nonostante le fratture sembra essere fuori pericolo.