Produttore non taglia le scene di sesso esplicite, l’attrice gli danneggia l’auto

Una vendetta ‘dalle parole ai fatti’, danneggiando pesantemente l’auto del produttore del film nel quale aveva recitato. La protagonista di questa vicenda è la cantante e attrice kazaka Sivi Makhmoudi, salita agli onori delle cronache gossippare per essersi vendicata contro Renat Basit, produttore della pellicola intitolata Blind Love nel quale la Makhmoudi ha recitato. Tutto è nato in seguito alla richiesta della donna al produttore di tagliare alcune scene di sesso che riteneva troppo esplicite; ma Basit non ha acconsentito e così il film è stato pubblicato con le immagini hard dell’attrice che aveva esplicitamente chiesto che alcune di quelle scene rimanessero private.

La donna non ci ha visto più dalla rabbia che ha deciso di sfogare brandendo una mazza da golf e colpendo ripetutamente l’auto di lusso del produttore, causando seri danni tra i quali la rottura di un finestrino. Il tutto mentre un testimone riprendeva tutto con il suo smartphone: a poco è servito allontanarsi rapidamente dopo la vendetta. Il filmato amatoriale è stato pubblicato in rete e così Sivi si è trovata nuovamente protagonista di un altro tipo di video. Il movente del gesto è stato comunque confermato da altri attori o persone che hanno preso parte alla lavorazione del film, i quali hanno sottolineato che alcune scene che l’attrice aveva chiesto venissero tagliate sono state ugualmente inserite nella pellicola dal produttore.

Daniele Orlandi