La “svolta animalista” di Berlusconi: salvati 5 agnelli da morte certa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:23

Potremmo definirla la “svolta animalista” (o vegana) di Silvio Berlusconi. L’ex Presidente del Consiglio si è infatti schierato dalla parte di Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, con un gesto molto significativo.

Berlusconi ha deciso di adottare cinque agnelli in vista delle festività pasquali, salvandoli così da morte certa.

Come riportato da alcuni media, due agnelline di qualche settimana saltellano già da un paio di giorni sul prato di villa san Martino, ad Arcore, altre due sono arrivate poco dopo e un quinto esemplare, di appena dieci giorni, è stato battezzato Fiocco di neve.

La campagna a cui ha aderito l’ex premier si chiama “A Pasqua scegli la vita, scegli Veg”, ed è promossa proprio dall’associazione che vede la Brambilla nel ruolo di presidente. Berlusconi si è fatto immortalare insieme agli agnelli, in atteggiamenti particolarmente amorevoli. In una delle foto l’ex premier nutre uno degli esemplari.

La Lega Italia per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, come spiega la stessa Brambilla, “intensifica, con l’aiuto delle sezioni e dei volontari dell’associazione, l’impegno contro la strage dei cuccioli e per l’adozione di uno stile di vita sostenibile e rispettoso del diritto degli animali alla vita”.