Reggio Emilia, ciclista muore travolta da un’auto pirata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:27

ciclista reggio Travolta e uccisa da un’auto pirata. Questa la tragica fine di una donna che ieri ha perso la vita a Reggio Emilia, precisamente nella frazione di Codemondo.

La donna stava procedendo in sella alla sua bicicletta sulla strada provinciale, quando è stata urtata da una vettura: lo scontro ha fatto sì che la donna venisse scaraventata nel fossato laterale, a diversi metri di distanza dal punto esatto dell’impatto.

Immediatamente sono intervenuti sul posto i sanitari del 118, che hanno fatto di tutto per salvare la donna. Ma non c’è stato niente da fare: troppo gravi i traumi riportati nell’impatto con l’auto e soprattutto a causa della rovinosa caduta.

Gli agenti della polizia municipale, che hanno eseguito i rilievi, hanno subito avviato le indagini per risalire al veicolo: è stato stabilito che il mezzo viaggiava a velocità sostenuta, anche sulla base di rottami rimasti sulla sede stradale. Per ora, le forze dell’ordine sono riuscite a risalire al modello dell’auto pirata: si tratta di una Fiat 16 o una Suzuki SX4, tra loro molto simili. Il colore del mezzo guidato dal pirata della strada sarebbe il blu. È stata aperta un’inchiesta dal pm di turno Isabella Chiesi.

La vittima si chiamava Luzia Klein, 53 anni, di origine tedesca. Abitava a Bibbiano, nel Reggiano, e aveva tre figli.