Germania: uomo armato di machete stupra una ragazza ed obbliga il fidanzato a guardare

Una fuga romantica si trasforma presto in una scena da film horror per due giovani tedeschi quando a disturbare la loro intimità nella tenda arriva un giovane africano armato di machete che obbliga lei ad uscire dalla tenda ed avere un rapporto sessuale con lui ed il fidanzato a guardare minacciandolo di uccidere la ragazza.

Questo è quanto è accaduto ieri notte al campeggio della riserva naturale Siegaue Nature poco fuori la città di Bonn. I due fidanzati, una ragazza di 23 anni ed un ragazzo di 26, si stavano godendo l’intimità all’interno della propria tenda quando l’uomo, armato di machete, fa irruzione urlando minacce in un inglese maccheronico, poi obbliga la ragazza ad uscire e la stupra, non prima di aver obbligato il fidanzato ad uscire dalla tenda e guardare la scena.

Una volta scappato lo stupratore, il giovane, ancora frastornato, ha chiamato la polizia per denunciare l’aggressione e poi è stato affidato insieme alla fidanzata alle cure degli psicologi. Dalla descrizione fornita, la polizia tedesca pensa che l’aggressore sia originario del Ghana, tra i 20 ed i 30 anni, e pare che abbia fatto richiesta di asilo politico qualche mese fa. In questo momento in tutta la provincia di Bonn si è aperta una caccia all’uomo, gli investigatori sospettano persino che la coppia non sia la prima a cadere vittima dello stupratore.