Rosy Bindi: “Lascio la politica dopo 27 anni, torno ai viaggi ed allo studio della teologia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:06

Rosy Bindi ha annunciato ufficialmente che ha intenzione di lasciare la politica dopo 27 anni da parlamentare. La donna, 66 anni, due volte ministro, concluderà il suo impegno in politica alla fine della legislatura. “Ho lavorato in questo palazzo (il Parlamento, ndr) per 23 anni e prima ancora altri 5 a Strasburgo. La passione mi ha tenuta viva e integra. Fare politica non è un mestiere, ed è impossibile servirla senza quel fuoco che arde. Finita questa legislatura lascerò il campo” ha annunciato la Bindy nel corso di una lunga intervista al Fatto Quotidiano.

Il suo futuro? Studi in teologia, e viaggi. “Vorrei dedicarmi agli studi, tornare al mio vecchio amore per la teologia. E poi viaggiare un po’. Come dice Romano Prodi, finora sono stata in tutti gli aeroporti del mondo. Ho girato tanto ma ho visto poco” ha detto la parlamentare. Niente ritiro a vita privata insomma: ci sono sempre altre cose da fare.

E non senza una frecciata al Pd di ora: “Il Pd come si è visto non funziona se si trasforma in un carro al seguito dell’uomo solo al comando. Non era nato per stare tutto il tempo ad applaudire il leader ma per essere la sintesi di diverse culture: socialista, cattolica, ambientalista, liberale. Se riprende quella strada, forse avrà vita”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!