San Bernardino, uomo spara in una scuola: ci sono tre morti, anche un bimbo di otto anni

Sono tre i morti della follia a San Bernardino, all’interno di una scuola a North Park, in California. La sparatoria è avvenuta in una scuola elementare, l’autore del gesto sarebbe Cedric Anderson, uomo di 53 anni. Non si tratta però di una sparatoria diretta contro gli studenti bensì contro la moglie dell’uomo, Elaine Smith, sua coetanea e maestra dell’istituto. L’uomo, secondo le informazioni a disposizione della polizia, era entrato nella scuola sostenendo di dover portare qualcosa alla moglie, è entrato nella classe di fronte ai bambini e senza dire nulla ha fatto fuoco.

Due bambini che si trovavano dietro la maestra sono rimasti feriti, uno Jonathan Martinez, di soli otto anni, è deceduto più tardi. Il secondo bambino è ancora in cura all’ospedale. L’ipotesi della tragedia, secondo la polizia, è da ricercare in un omicidio-suicidio, innescato probabilmente da una lite domestica o da motivi personali.

L’allarme per la sparatoria è scattato ieri alle 19.30 italiane, le 10.30 sul luogo della strage. L’obbiettivo della sparatoria era proprio la donna. Gli agenti hanno precisato che il killer non aveva i bambini come target, anche se comunque ne ha ucciso uno. Inizialmente si era pensato ad un attacco di terrorismo islamico, visto il precedente di San Bernardino.