New York, panico alla stazione: la polizia spara col taser e la folla fugge: 15 feriti

Momenti di terrore alla stazione di Penn Station, a New York. I pendolari erano in attesa nel terminal, quando ad un certo punto si è scatenato il finimondo. La polizia stava fermando una persona con un taser, e la gente ha confuso il taser per dei colpi di pistola. Probabilmente sull’onda del terrore per gli attacchi terroristici, la gente ha iniziato a fuggire terrorizzata. Molte persone si sono gettate a terra, o sono scappate fuori dalla stazione, creando il caos più totale in stazione.

Alcune persone hanno anche lasciato dei vestiti e dei bagagli per terra, e almeno 15 persone, secondo le prime informazioni, sono rimaste ferite nella confusione più totale che si è generata. Sarebbero comunque rimaste ferite in maniera lieve le persone coinvolte.

Al momento dell’incidente, alle 18.30 ora del luogo, la stazione era gremita di persone, di pendolari e di turisti, motivo per cui la confusione che si è creata è stata davvero totale. Il panico si è impadronito della gente che ha iniziato a fuggire, cadendo e travolgendosi. Non si conosce il motivo per cui la polizia ha utilizzato il taser. Probabilmente, come riportano alcuni siti di news del luogo, due persone sono state fermate e prese in custodia.