Tensione in Asia, gli USA preparano raid. Pyongyang: “Se attaccati, pronti ad una guerra nucleare”

Si scalda la situazione in Asia, dove nel giorno del 105esimo anniversario della nascita del padre della Nord Corea, Kim II-Sung, la nazione in questione si dichiara pronta a rispondere ad ogni arbitrario attacco degli Stati Uniti d’America. “Siamo pronti a una guerra nucleare” avrebbe dichiarato il secondo più importante ufficiale dello Stato, Choe Ryong-hae.

Risponderemo a una guerra totale con una guerra totale, e siamo pronti a colpire con attacchi nucleari nel nostro stile ad eventuali attacchi nucleari”. La minaccia di Pyongyang è a sua volta una risposta agli Usa, che hanno dichiarato di essere pronti a colpire con raid preventivi la Corea del Nord nel momento in cui dovessero sapere che essi stanno preparando un test nucleare. La sfida che sta tenendo col fiato sospeso il mondo si svolge nel giorno della festa più importante per la Corea del Nord. Si è tenuta nella capitale una grandissima parata militare dove hanno sfilato migliaia di soldati, carri armati.

Alla parata era presente anche il leader nord coreano Kim Jong-un. La Cina ha intanto sospeso i voli per la Corea del Nord ed ha altresì sostenuto che il conflitto potrebbe scoppiare in ogni momento. Un conflitto che non gioverebbe proprio a nessuno, contando che si tratta di due nazioni con arsenale nucleare.