Terremoto in Cile, sisma di magnitudo 6.2 colpisce il Sud America

Alle primi luci dell’alba, più precisamente alle 5:19 ora locale, 10:19 ora italiana, la regione dell’Antofagasta, a nord del Cile, è stata oggetto di un violento terremoto di magnitudo 6.2; scossa che ha raggiunto i paesi vicini nel raggio di oltre 1000 chilometri dal suo epicentro che si stima sia stato registrato a 35 km a sud-est da San Pedro de Atacama ad una profondità di 135 km.

Ricordando che il Cile è uno dei paesi con il più alto rischio di terremoti del mondo, l’ultimo per importanza e violenza risale al 2010 quando un sisma di magnitudo 8.8 provocò nel sud del Cile oltre 500 morti e ingenti danni agli edifici, al momento non ci sono dati ufficiali di feriti o danni alle strutture.

Ultim’ora: in queste ultime ore si sono verificati altre due scosse nell’area interessata, rispettivamente di magnitudo 5.3 e 4.5, che hanno messo di nuovo in allarme tutto il paese.

Mario Barba