Violet, la nuova donna più anziana del mondo ha 117 anni ed è Giamaicana

Dopo la morte, pochi giorni fa, di Emma Morano, la donna più anziana del mondo scomparsa all’età di 117 anni e l’ultima persona ad aver attraversato tre secoli, dal 1899 al 2017, il guinness dei primati è passato nelle mani di Violet Mosse Brown. Anche questa signora, che vive in Giamaica, ha 117 anni: è nata a Trelawney il 10 marzo del 1900 e qui ha vissuto la sua intera vita: è chiamata Zia V da amici e parenti e, dopo aver celebrato i suoi 110 anni ha raccontato ad un giornale locale che gli chiedeva quale fosse il suo segreto per aver vissuto così a lungo, di aver sempre mangiato di tutto nella sua vita ad eccezione di maiale e pollo e di non bere rum. “Sai – ha raccontato in quell’occasione – a volte mi chiedo, ‘sono davvero 110 anni?’ Perchè non me ne sento così tanti’. In occasione dell’ultimo compleanno di Violet anche il primo ministro giamaicano Andrew Holness ha fatto alla donna i suoi migliori auguri con un tweet pubblicato online.

Tornando ai segreti alimentari della donna più anziana del mondo, in passato ha rivelato al Jamaica Observer di amare il pesce e la cartne di montone e di aver mangiato qualche volta il cow foot, un piatto giamaicano. Ha anche sottolineato che la fede nel servire Dio e il credere fortemente nell’insegnamento della Bibbia l’hanno aiutato a vivere così a lungo. Violet vanta un secondo record: suo figlio maggiore infatti è quasi centenario e si ritiene che sia la persona più anziana del mondo ad avere un genitore ancora in vita.

Daniele Orlandi