Londra: arrestato sospetto attentatore presso l’aeroporto di Stansted

L’atmosfera di terrore generata dai continui attentati dell’ultimo mese continua ad aleggiare per le città, in una specie di contiuum ideologico gli episodi di terrorismo si susseguono a cadenza regolare tra una città e l’altra senza che ci sia una connessione né una metodologia di applicazione che permetta di prevenirne l’attuazione. Così, in rapida successione, prima un uomo apre il fuoco sugli Champs Elysees, a distanza di poche ore un altro spara a degli agenti nell’estrema Russia orientale, e adesso giunge notizia che un altro presunto terrorista è stato fermato nei pressi dell’aeroporto di Stansted (Londra) con un mitra in auto.

Stando a quanto riportato dai media inglese, circa un’ora fa, la polizia è stata allertata da alcuni cittadini spaventati dal fragore di alcuni colpi d’arma da fuoco, gli agenti sono intervenuti prontamente ed hanno fermato un uomo sospetto a bordo della sua auto che si dirigeva all’aeroporto. Perquisendo il suo veicolo hanno trovato un fucile d’assalto e lo hanno arrestato per possesso illegale di arma da fuoco, non è ancora chiaro se gli spari avvertiti dai cittadini di Stansted abbiano causato dei feriti e delle vittime, ma dato che il sospetto non aveva ne porto d’armi ne documenti le autorità hanno pochi dubbi che questo volesse attuare l’ennesima carneficina.