Studentessa si laurea con una tesi sulla terra piatta: “Una visione conforme al Corano”

Una tesi di dottorato che sposa le idee del Corano su come sia fatta la terra. Non è uno scherzo, ma è la pura verità, quello che è avvenuto all’università di Sfax, in Tunisia, dove una studentessa ha impiegato cinque anni per produrre una tesi di dottorato per dimostrare che la terra sarebbe piatta e che il sole gira attorno.

Un progetto, il suo, che mirava in maniera esplicita a “rovesciare le leggi di Newton, Keplero e Einstein, vista la debolezza dei loro fondamenti e proporre una nuova visione della cinematica degli oggetti conforme ai versetti del Corano”. Poco importa, insomma, che la terra sia tonda e ormai questa sia una certezza comprovata.
La stramba tesi di dottorato è finita in rete, e così è stata notata. Altrimenti, con tutta probabilità, sarebbe rimasta inosservata.

La tesi è la dimostrazione di come la teoria oscurantista, propugnata da alcuni imam, sia ancora forte addirittura nell’ambito universitario, dove ci si aspetterebbe una maggiore apertura alla scienza. Giova infine notare che il Ministero dell’Istruzione tunisina ha respinto con disonore la tesi della studentessa, dopo che si sono levate una serie di critiche da parte della comunità scientifica tunisina su quello che sembra essere un vero affronto allo studio dell’astrofisica e della scienza.