Non ha i soldi per il viaggio con l’amante, blocca i voli in tre aeroporti

blocca i voliAveva promesso all’amante un viaggio a Mumbai e Goa a sue spese ma non avendo il coraggio di dirle che non disponeva del denaro necessario per organizzarlo, ha messo in atto un ‘piano’ che ha dell’assurdo, provocando il blocco dei voli in tre diversi aeroporti. Per evitare la fuga romantica, un uomo indiano, Motaparthi Vamshi Krishna, 32enne sposato e padre di un bambino, ha inviato un’email per denunciare un immaginario complotto terroristico, un dirottamento immaginario ad opera di un gruppo di musulmani, con il solo obiettivo di far cancellare il volo che avrebbe dovuto prendere la sua amante, desiderosa di recarsi in vacanza con lui, ed il suo.

Un piano che, peraltro, l’uomo ha messo in atto in ben tre aeroporti diversi, i più trafficati dell’India, prima che le forze di polizia di Hyderabad, nel sud del Paese, dove l’uomo vive, lo individuassero ed arrestassero. Krishna ha inviato una mail anonima la scorsa settimana presentandosi come una donna che aveva scoperto l’attività illecita di un gruppo di 23 uomini, potenziali dirottatori, negli aeroporti di Mumbai, Hyderabad e Chennai; i tre scali sono stati messi in stato di allerta a seguito della minaccia, con una serie di controlli anti-sabotaggio eseguiti scrupolosamente e la notizia si è diffusa rapidamente anche oltre i confini nazionali.

Ma dietro l’allerta c’era l’agente di viaggio 32enne che, come spiegato a The Hindu dal commissario della polizia di Hyderabad, M. Mahender Reddy, “ha creato una situazione tale da far cancellare i voli perchè aveva promesso alla sua ragazza, che vive a Chennai, che l’avrebbe portata in viaggio a Mumbai ma non aveva i soldi per prenotare il biglietto”. Dunque ha prima creato un falso biglietto aereo, da Chennai a Mumbai, a nome della fidanzata e glielo ha spedito. Poi, il giorno prima della partenza, si è recato in un internet cafè e, dopo aver creato un falso indirizzo e-mail, ha inviato un messaggio alla polizia di Mumbai segnalando le potenziali minacce, chiudendo la mail con la frasen ‘non cercare di trovarmi perchè non sarai in grado’. A quanto pare non è stato così: le forze dell’ordine hanno tracciato l’origine dell’e-mail risalendo all’internet cafè dalla quale era partita, che li ha portati direttamente a Vamshi Krishna che in poche ore ha confessato il suo particolare crimine.  Reddy ha aggiunto, nel corso di una conferenza stampa: “non voleva che la storia con l’amante finisse per motivi legati ai soldi. Ha detto che se il volo fosse stato cancellato, non sarebbe stata una sua responsabilità”.

Daniele Orlandi