Bus contro scuola, i colpevoli sarebbero tre minorenni

Sarebbero tre minorenni i responsabili degli atti vandalici messi a segno contro una scuola di Carpi, in provincia di Modena, nella notte tra giovedì e venerdì. Accadimenti che aveva suscitato grande sdegno nella popolazione: intorno alle 4 di quella notte, infatti, erano stati rubati cinque minibus da un deposito di via Peruzzi, sempre a Carpi.

Tre di questi mezzi erano stati successivamente abbandonati a poca distanza, mentre altri due sono stati utilizzati come “ariete”: i vandali li hanno infatti lanciati a tutta velocità contro la scuola, provocando seri danni al plesso, quantificabili in una cifra che si aggira intorno ai 70mila euro.

Per questi atti vandalici, i carabinieri hanno avviato un’indagine e sono stati fermati tre minorenni, studenti o ex studenti dell’istituto superiore tecnico Meucci di Carpi. Sarebbero stati loro a rubare i cinque minibus dal deposito e a lanciarne tre contro la scuola, causando importanti danneggiamenti all’edificio.

Stando a quanto riferito dai media locali, i tre giovanissimi avrebbero tra i 16 e i 17 anni e sarebbero ritenuti responsabili di diversi reati, ovvero danneggiamento aggravato, furto e interruzione di pubblico servizio. Sempre secondo quanto riferito dai media della zona, pare che i tre siano stati già condotti all’interno del carcere minorile di Bologna.