La Corea del Nord minaccia: “Spazzeremo via gli Stati Uniti dalla terra”

Sono dettagli inquietanti (o, quantomeno, parole inquietanti) quelli che emergono dal documenti intitolato: “Piano di guerra biochimica contro la nazione coreana sotto attacco”. Si tratta di un documento pubblicato sul Rodong Sinmun, il quotidiano ufficiale del Partito dei Lavoratori della Corea del Nord, e rilanciato da diverse testate online.

Queste le parole del regime, pubblicate attraversa l’agenzia di stampa locale: “Gli Stati Uniti hanno rivelato pienamente il loro scenario criminale non facendosi scrupoli di usare armi biochimiche per sterminare la nazione coreana per realizzare la loro violenta ambizione di dominare il mondo”. E ancora: “Recentemente gli Usa sono stati impegnati a far circolare indiscrezioni sulla ‘minaccia biochimica’ della Repubblica democratica popolare di Corea. Nascondendo così il loro sinistro disegno di garantirsi un pretesto per scatenare una guerra biochimica contro la Corea”.

E la Corea del Nord non rimarrà ad osservare, anzi. Puntuale arriva una gravissima minaccia agli Stati Uniti: “La Dprk non rimarrà spettatrice passiva delle mosse Usa per provocare una guerra biochimica, ma concluderà il conflitto con gli Usa, l’impero del male, spazzandolo via dalla faccia della terra”.

Verranno prese queste parole come pretesto per l’intervento militare paventato dopo quello in Siria?