Australia, fermato un 12enne che guidava un’auto: voleva attraversare tutto il Paese

A soli 12 anni, aveva già un grande progetto in mente: quello di attraversare tutto il suo Paese, l’Australia, alla guida dell’auto. Un ragazzino di soli 12 anni è stato bloccato a Broken Hill, per puro caso, a bordo dell’auto di famiglia con la quale era fuggito da casa. I genitori avevano denunciato la sua scomparsa qualche giorno prima. Il ragazzino si trovava già a 1.300 km da casa sua, dove è stato fermato, precisamente in una cittadina mineraria che si trova ad occidente del Nuovo Galles del Sud.

Il ragazzino era partito da Kendall, che si trova dal lato opposto, sulla costa orientale. Ovviamente, senza dire nulla del folle piano ai suoi genitori, che erano preoccupatissimi. Il suo piano era quello di arrivare a Perth, dall’altra parte della costa: 4mila km di viaggio in tutto. Il 12enne è stato arrestato, e quindi è stato portato alla stazione di polizia di Broken Hill. I suoi genitori sono andati a riprenderlo, e sicuramente saranno molto sollevati: ma ora il coraggioso e spericolato ragazzino rischia un’incriminazione, in base alle leggi australiane.

Il giovane è stato fermato per caso: sabato la polizia ha notato che un’auto aveva i paraurti a terra, e si è avvicinata per avvisare l’autista. Si è trovata di fronte il ragazzino di 12 anni, che ha candidamente ammesso che aveva intenzione di arrivare fino a Perth.