Torino, 37enne aggredisce la ex e dà fuoco ad un bar

Un uomo ha letteralmente seminato il panico a Carmagnola, comune in provincia di Torino. Giuseppe Barbuto, 37 anni, ha dapprima aggredito con un coltello la ex convivente e la madre di ieri, per poi successivamente dare alla fiamme la macchina della donna e il dehors di un bar situato in piazza Concordia.

L’uomo, un 37enne residente a Carmagnola, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio, incendio doloso, lesioni aggravate, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

L’incendio ha danneggiato gli arredi esterni dell’esercizio e ha anche distrutto una macchina. Per spegnere le fiamme si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

La coppia si era incontrata venerdì scorso nella piazza del paese: i due avevano interrotto la relazione alla fine dell’anno scorso, ma all’incontro l’uomo si è presentato armato di due coltelli e si è scagliato contro la donna e anche contro la madre che ha cercato di difenderla. In soccorso delle vittime sono intervenuti due passanti, rimasti feriti nella colluttazione.

Barbuto si è dato alla fuga ma prima ha incendiato il dehors del bar, distruggendo l’auto parcheggiata lì di fianco. Quando sono intervenute le forze dell’ordine, il 37enne ha minacciato di morte i militari, che sono comunque riusciti a disarmarlo e arrestarlo.