Turchia, Gabriele Del Grande è libero. Attesa per il rientro in Italia

L’incubo è terminato. Gabriele Del Grande è stato liberato. Il giornalista italiano, fermato dalla polizia turca lo scorso 9 aprile, è stato finalmente rilasciato dalle autorità e sarebbe in procinto di fare ritorno in Italia. Ad annunciarlo è stato il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, che ha comunicato la notizia tramite un tweet.

“Gabriele Del Grande è libero. Gli ho parlato adesso sta tornando in Italia. Ho avuto la gioia di avvisare i suoi familiari. Lo aspettiamo”, ha scritto Alfano sul social network.

Il ministro degli Esteri ha poi precisato di aver ricevuto la comunicazione circa la liberazione di Del Grande questa notte direttamente dal collega turco Mevlut Cavusoglu, che viene ringraziato da Alfano in un secondo tweet.

Del Grande era stato arrestato il 9 aprile al confine fra Turchia e Siria, dove si era recato per raccogliere materiale per un libro sui profughi siriani. Le autorità turche non avevano reso noti i motivi del fermo. Solo il 21 aprile, il console italiano a Smirne Luigi Iannuzzi e l’avvocato turco Taner Kilic avevano potuto visitarlo nel centro di Moglu dove era detenuto.

Grande gioia nella famiglia Del Grande alla notizia della sua liberazione. “Mi ha chiamato il ministro Alfano. Ci hanno detto che sta bene”, ha detto il papà Massimo, che ha poi confermato l’arrivo del figlio a Bologna per le 10:15.