E’ morto Giorgio Guazzaloca, primo sindaco di destra a Bologna

Bologna dice addio a Giorgio Guazzaloca, il primo sindaco della città emiliana a non appartenere ad un partito di sinistra è infatti morto questa mattina in ospedale a causa di una grave malattia allo stato terminale. L’ex sindaco bolognese lottava da tempo con una grave malattia che recentemente si era acutizzata e che l’aveva costretto ad una lunga degenza all’ospedale Sant’Orsola, stretto dall’abbraccio di parenti ed amici il politico ha lottato finché ha potuto arrendendosi però questa mattina.

A dare la triste notizia sui social ci ha pensato il suo grande amico Alberto Vannini, consigliere comunale nel periodo in cui Guazzaloca era sindaco e membro del partito ‘La tua Bologna‘, che saluta il compagno di tante battaglie così: “Mi è stata comunicata in questo istante una tristissima notizia è deceduto Giorgio Guazzaloca con grande amarezza esprimo le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia e a quanti gli hanno voluto bene”.

Amico e vicino alla visione politica di Pier Ferdinando Casini (ex presidente della camera) e del ministro Galletti, Guazzaloca aveva vinto le elezioni del 1999 diventando il primo sindaco di Bologna a non appartenere ad un partito di origine comunista o con idee di sinistra, un esperienza positiva che lo aveva convinto a riprovarci nel 2009 ma senza altrettanta fortuna.