Compra una bottiglietta al supermercato, la beve e muore: shock a Rimini

Ha detto ai carabinieri di averla acquistata in un normale supermercato. Ma proprio quella bottiglietta si è rivelata fatale per un idraulico 54enne residente in provincia di Rimini.

L’uomo ha acquistato l’aranciata in un supermercato martedì mattina, e l’ha subito bevuta. Dopo aver assunto la sostanza, il 54enne si è sentito male e ha telefonato dapprima alla moglie, intorno alle 13, e successivamente ai soccorsi. Sul posto è così intervenuta l’ambulanza del 118 che ha trasportato il paziente in ospedale.

Ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare, nonostante l’idraulico sia stato sottoposto anche ad un’operazione disperata, con i medici che hanno fatto di tutto per salvargli la vita. Il 54enne è morto diverse ore dopo aver ingerito la sostanza, che gli ha provocato lesioni irreversibili all’esofago e all’apparato digerente. Secondo le forze dell’ordine, la sostanza bevuta dall’idraulico era molto probabilmente soda caustica.

In via precauzionale i carabinieri della compagnia di Riccione, che stanno seguendo il caso, hanno sequestrato la partita della bibita indicata per gli accertamenti del caso. Tutte le ipotesi restano aperte: non è escluso che l’uomo abbia ingerito la sostanza in un’altra occasione.

Il fascicolo aperto in Procura è per morte conseguente ad altro reato; al momento non vi sono iscritte persone indagate. La Procura ha anche disposto l’autopsia, eseguita in mattinata.